Il nuovo approfondimento politico del Corriere

C’era una volta il Governo Berlusconi, con tutti gli scandali sessuali e non che si portava dietro: una manna dal cielo per i giornali, che potevano riempire pagine e pagine di pettegolezzi sull’olgettina Tizia piuttosto che sulla barzelletta del giorno del premier. Niente di particolarmente interessante, niente di politicamente pregnante, ma alla fine il lettore si divertiva ed era contento.

Ora, col governo tecnico presieduto da Mario Monti, tutto questo è finito. è scomparsa la giungla umana che circondava il precedente governo, e con essa è scomparso il principale argomento affrontato da Repubblica e Corriere.

Meglio, si dirà, magari si decideranno ad iniziare a parlare di contenuti: più politica internazionale, più riflessioni teoriche sulla destra e sulla sinistra, più competenza nel trattare tematiche tecniche.

Invece no. Il Corriere, a quanto pare, è disperato. Tanto da ridursi a piazzare in homepage, come sesta notizia, qualcosa di cui forse avremmo anche fatto a meno.

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: