In Oman la primavera araba è stata solo una parentesi

Sembra già esaurita la spinta riformatrice delle proteste popolari avvenute nei primi mesi del 2011 in Oman, sulla scorta dell’esperienza tunisina. Nonostante le riforme economiche e politiche fatte dal Sultano in risposta alle richieste della popolazione, la libertà d’espressione è ancora quotidianamente negata e repressa.

A farne le spese sono soprattutto attivisti e blogger. Traduco dal blog “A tunisian girl”:

Il 4 febbraio 2012, l’attivista per i diritti umani M. Muawiya Al Rawahi è stato arrestato a Masqat, in seguito alla pubblicazione online di un articolo che criticava il governo.
Muawiya Al Rawahi al momento è in stato di isolamento in un luogo sconosciuto. Muawiya è un importante blogger e giornalista conosciuto per aver trattato argomenti tabù nel sultanato dell’Oman.
L’arresto e la detenzione di Muawiya Al Rawahi è avvenuta nel quadro di un’ondata repressiva contro la libertà d’espressione, che ha come obbiettivo coloro che criticano il governo omanita.
Nel settembre 2011 il giornalista M. Yousif Al Haj è stato condannato a cinque mesi di prigione da un tribunale di primo grado, insieme al caporedattore del giornale Al-Zaman, per “aver insultato l’integrità di un funzionario e per menzogna”. Il tribunale ha ordinato la sospensione della pubblicazione di Al-Zaman per un mese. Le accuse erano basate su un articolo scritto da Yousif Al Hah e pubblicato sul giornale, nel quale criticava il ministro della Giustizia. Da luglio 2011, a Yousif è inoltre proibito scrivere o pubblicare articoli sulla stampa omanita sulla base di un decreto del Ministro dell’Informazion. La condanna è stata confermata dalla Corte d’Appello ed è attualmente al vaglio della Corte Suprema.
Update: Muawiyah Al Rawahi è stato liberato ed è in buona salute. Il blogger non ha voluto commentare la vicenda né rendere pubbliche le motivazioni dell’arresto.
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: