L’Open Source e i soldi

A tutti quelli che “l’open source è roba da comunisti” e “non ha futuro perché è tutto gratis”, un piccolo annuncio: Red Hat, l’azienda californiana che produce e vende una particolare distribuzione Linux, nel 2011 ha ottenuto ricavi per più di un miliardo di dollari – come ha fatto? Ve lo spiegano qua. Ovviamente  i numeri non sono paragonabili a quelli dei monopolisti del settore come Microsoft o Apple, ma al contempo sono di tutto rispetto e smentiscono ancora una volta la vulgata secondo la quale l’assenza di copyright impedirebbe di fare business. Non è che lo impedisce, è che ti costringe a fare un prodotto migliore perché i tuoi concorrenti non sono stati estromessi dalla legge.

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: