progetto interessante. il rischio è cedere alla tentazione populista di innalzare l’opinione dell’uomo della strada a proposta politica articolata, il che può essere pericoloso per argomenti tecnici come la tassazione dei redditi e dei patrimoni. ma l’idea è interessante, perché permette di stabilire con chiarezza l’orientamento dei militanti su molte questioni e creare il programma di conseguenza.

NON SI POSSONO FERMARE LE NUVOLE

E allora noi facciamo il referendum.

Visto che abbiamo costruito un partito democratico che lo prevede.

“Tra questi, i diritti civili e il matrimonio gay, la riduzione dell’Irpef attraverso un’imposta sui patrimoni, un quesito sui grandi temi ambientali del Paese, la riduzione della spesa militare, il reddito di cittadinanza, la corruzione e la riforma della politica, e infine un quesito di indirizzo politico, dedicato all’alleanza con l’Udc e altre forze già al Governo con il centrodestra negli ultimi vent’anni.

Proprio in questo momento una serie di esperti nei vari temi sta valutando la fattibilità dei quesiti e lavorando a una loro formulazione ufficiale e ammissibile. Contiamo di pubblicarli il prima possibile.”

Stay tuned…e magari nel frattempo andatevi a fare la tessera. Dico sul serio.

Insomma abbiamo tolto le facce dalla battaglia dalla politica e ci mettiamo dentro i temi. Così non ci sono fraintendimenti…

View original post 33 more words

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: