Galli Della Loggia, signora mia e la fine della nostra pazienza

Oggi sul Corrierone nazionale trovate l’ennesimo editoriale di Ernesto Galli Della Loggia, ormai un genere letterario a parte che vanta diversi imitatori e dimostra quotidianamente lo stato di irreversibile demenza a cui è giunta una buona parte del giornalismo italiano.

Questo editoriale insiste sugli argomenti e le suggestioni tipiche del GalliDellaLoggismo, ma raggiunge vette stilistiche ed espressive inedite: il lettore viene scagliato in medias res, la descrizione dei pargoli dal linguaggio sboccato lo trascina in un vortice di angoscia – ci sembra ragionevole dare per scontato che il lettore medio del Corriere sia over 50.

L’uso sapiente e serrato di termini italiani complessi come “coazione”, “corrive”  e di espressioni come “strutturazione culturale” dà al lettore anzianotto l’illusione di star leggendo qualcosa di sensato e non, piuttosto, un ammasso di stronzate. Magistrale è il punto in cui l’Autore inserisce nel testo “asperità” e chiude la frase con “sgangherato individualismo”, catapultando l’anziano di cui sopra in inimmaginabili vortici orgasmici.

Un altro editoriale mediocre e scialbo è concluso, anche oggi Ernesto si è guadagnato la pagnotta. Buon per lui, un po’ meno per noi, che da decenni siamo costretti a sorbirci i pipponi imbarazzanti di questo signore, sempre stato organico e solidale col Potere degli ultimi 20 anni, quello stesso Potere che è responsabile della rovina del sistema scolastico e delle mille altre tragedie da lui elencate.

Il declino italiano è sotto gli occhi di tutti, ma Della Loggia non ne è certo estraneo e dovrebbe almeno avere il buon gusto di tacere.

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: