Green Hill e il Decreto ad Aziendam

Condivido tutto

Pro-Test Italia

Se la Gazzetta Ufficiale conferma le indiscrezioni, alla fine il contentino al fanatismo animalista è stato dato, a costo di fare a pugni con la giustizia e, soprattutto, con il buon senso. Green Hill dovrà chiudere definitivamente, non tanto per le accuse pretestuose nei suoi confronti che saranno ampiamente smentite in tribunale, bensì per legge di Stato. Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2010/63/UE sulla protezione degli animali utilizzati a fini scientifici. L’articolo 10, comma 5, del suddetto decreto afferma in modo categorico:

È vietato l’allevamento di cani, gatti e primati non
umani per le finalità di cui al presente decreto.”

In Italia l’unico allevamento che viene impattato dal decreto è Green Hill. L’azienda del gruppo Marshall dovrà quindi chiudere lo stabilimento, senza che nessuno gli restituisca i circa 10 milioni del suo valore. Questo solo perché gli animalisti l’hanno scelto come…

View original post 266 more words

Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: